Finanza Disarmata

In questo modulo "Finanza Disarmata" ospitiamo contributi di reti, ricercatrici e ricercatori, giornaliste e giornalisti, attiviste e attivisti per garantire punti di vista, sguardi differenti e approfondimenti per una finanza veramente disarmata

VUOI SAPERNE DI PIU’?

Mettiti alla prova seguendo il corso Dividendi Di Pace

Dividendi di Pace è un corso promosso con il supporto di Etica Sgr.

In collaborazione con la Fondazione Giangiacomo Feltrinelli, il corso fornisce informazioni chiare su come identificare se gli investimenti finanziari supportano l’industria bellica e offre consigli su come disinvestire in modo responsabile.

Con il coinvolgimento di esperti del settore, questo corso sarà uno strumento prezioso per le organizzazioni che cercano di fare scelte di investimento più etiche e consapevoli.

1. Perché la pace non è sexy: una riflessione di Laura Silvia Battaglia

Perché la pace non fa notizia? Laura Silvia Battaglia ci guida in una riflessione profonda e provocatoria sulla percezione della pace nel mondo moderno.

Perché la pace non è sexy: una riflessione di Laura Silvia Battaglia

2. Il Trattato sulla proibizione delle armi nucleari: riflessioni di Susi Snyder

Il Trattato sulla Proibizione delle Armi Nucleari rappresenta una svolta epocale nella lotta contro le armi nucleari. Susi Snyde, portavoce della Campagna Internazionale per l’Abolizione delle Armi Nucleari premio Nobel 2017 spiega come questo trattato rivoluzionario vieti lo sviluppo, la produzione e l’uso di armi nucleari, promuovendo la sicurezza globale e il disarmo.

Il Trattato sulla proibizione delle armi nucleari: riflessioni di Susi Snyder

3. Senzatomica: il ruolo dei giovani nel disarmo nucleare

Senzatomica coinvolge i giovani nella lotta contro le armi nucleari. Alessja e Alessio ci raccontano l’impegno di questa campagna di sensibilizzazione sui pericoli delle armi nucleari e sull’importanza del disarmo.

Senzatomica: il ruolo dei giovani nel disarmo nucleare

4. José Nivoi di CALP Genova. Proteste e boicottaggi contro l’esportazione di armi

In questa intervista esclusiva, José Nivoi, portavoce del Collettivo Autonomo Lavoratori Portuali (CALP) di Genova, ci racconta delle recenti iniziative di protesta e boicottaggio contro l’esportazione di materiale bellico verso Israele. Nivoi condivide la continuità di queste azioni con le precedenti proteste relative ai conflitti in Ucraina, Yemen e Vietnam. Scopri di più sul movimento CALP, le motivazioni dietro le loro azioni e l’impatto delle loro campagne. Non perderti questo approfondimento su una tematica di grande attualità e importanza.

José Nivoi di CALP Genova. Proteste e boicottaggi contro la esportazione di armi

Inizia da qui

Registrati e avrai accesso a tutti gli approfondimenti

I nostri Gruppi di Intervento Territoriali si occupano di portare l’educazione critica alla Finanza nella scuole del territorio.

Crea il tuo profilo